Home Page Obesità e sovrappeso
Programma di terapia dietetica, comportamentale e motoria Stampa

Panoramica

Da anni la ricerca internazionale sui disturbi del peso ha evidenziato che restringere l'alimentazione in maniera caotica (p.es. diete fai da te), con l'obiettivo di dimagrire, porta a risultati parziali e di breve durata. Molti studi hanno addirittura messo in evidenza l'effetto "patogeno" di tali restrizioni alimentari ripetute nel tempo, in quanto responsabili del configurarsi della "Weight Cycling Sindrome" o "Sindrome dello Yo-Yo". La dieta restrittiva può innescare un circolo vizioso psico-biologico che induce l'incapacità di gestire il cibo e stimola attacchi di voracità. E', quindi, utile prevenire tale circolo vizioso aiutando il paziente al recupero di un rapporto consapevole con il cibo. Il raggiungimento di tale obiettivo è possibile mediante una terapia dietetica ritagliata su misura del pazienze e che offra la possibilità di una riabilitazione nutrizionale. Gli incontri individuali sono incentrati su quegli aspetti comportamentali che favoriscono e mantengono il disturbo alimentare, inoltre, la guida esperta di uno o più Specialisti che conoscono i problemi dell'Obesità e del sovrappeso permettono di concludere il programma terapeutico in tempi certi e prevedibili. Il raggiungimento del peso ragionevole e il mantenimento a lungo termine dei risultati sono le caratteristiche principali e distintive del programma per l'Obesità e il sovrappeso.
Il percorso terapeutico viene costruito sulle esigenze di ogni singolo paziente e sulla base dei risultati della fase valutativa; entrambi presupposti fondamentali per un trattamento personalizzato.

La dieta restrittiva

Un regime alimentare è considerato restrittivo quando calorie e nutrienti introdotti sono molto al di sotto del fabbisogno di una persona. Tali diete restrittive, molto spesso riconducibili alle "diete fai da te" o a diete ipocaloriche standard, sono del tutto inadeguate per affrontare l'Obesità e il sovrappeso e, secondo autorevoli studi, potrebbero essere un fattore d'innesco per Obesità psicogene o disturbi alimentari di area psichiatrica. Anche il "mangiar poco e sano" in molti casi è riconducibile ad un regime fortemente ipocalorico, infatti, il desiderio di perdere peso spinge molte persone a tagliare le porzioni e abolire gli alimenti "ingrassanti"; un comportamento poco salutare oltre che inutile per ridurre stabilmente il peso. Tuttavia, l'aspetto più insidioso delle diete restrittive è la monotonia alimentare che alimenta il senso di fallimento in caso di errori o cedimenti.

Elementi distintivi dei programmi

La riduzione del peso è una necessità per molte persone. Gli effetti negativi dell'Obesità sono difficilmente sopportabili e molto spesso coesistono complicanze mediche e psicologiche di rilievo. Gli elementi distintivi dei programmi DIAITA contro l'Obesità e il sovrappeso sono:

  • Capire il problema (LEGGI)
  • Valutazione specialistica multifattoriale
  • Calo ponderale fino al raggiungimento del peso ragionevole
  • Mantenimento dei risultati a lunga scadenza (almeno 5 anni)
  • Obiettivi raggiungibili e stabiliti fin dall'inizio del programma
  • Durata definita dei programmi
  • Possibile integrazione con altri professionisti che aderiscono allo stesso modello di trattamento
  • Terapia dietetica per la riabilitazione nutrizionale
  • Piani alimentari condivisi per trattamenti multipli e contemporanei (p.es. madre e figlia insieme)
  • Possibilità di trattamenti a distanza (on line) o in forma di auto-aiuto manualizzato

 

Calcola il tuo Body Mass Index>>

 


 


Share on Facebook
 

Questo sito utilizza i cookies e tecnologie simili. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information